vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Spazi della memoria

Monumenti, musei, città

Pierre Nora, in un libro del 1984 ormai assai noto, ha usato l’espressione "luoghi della memoria" per indicare monumenti, edifici, occasioni (materiali e non) che sono diventati luoghi simbolici di situazioni, avvenimenti, saperi da ricordare: deposito in questo senso della memoria collettiva.

Si tratta talvolta di archivi e spazi programmaticamente finalizzati a esporre e ricordare il passato (quali i musei o i memoriali), che diventano espressioni di una memoria in qualche modo ufficiale, altre volte di spazi urbani che diventano - quasi loro malgrado – spazi di memorizzazione, luoghi in cui la Storia , i conflitti lasciano tracce. Si tratta di luoghi in cui i traumi del passato assumono un’evidenza pubblica, diventando soggetti di un vero e proprio "discorso" alla città e alla società.

Fra le ricerche condotte:

  • Memoriali e musei
  • Le città

Argomenti correlati

Pubblicazioni Spazi della memoria
Pubblicazioni selezionate dei membri del Centro TraMe