vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

TraMe

Il Centro è dedicato alla ricerca interdisciplinare sui generi, le pratiche di rappresentazione e i luoghi della memoria culturale e individuale in situazioni di conflitto e post-conflitto, violenze e traumi collettivi.
TraMe_immagine

Particolare attenzione viene dedicata alle diverse forme che assume la testimonianza, e, più in generale, la comunicazione del post-conflitto.

Esso si pone come luogo di ricerca e di rielaborazione di temi che – oltre a essere centrali e urgenti nella attuale situazione storica – costituiscono anche un campo intorno a cui si è oramai sviluppato un importante e ricco dibattito scientifico internazionale, quale per esempio quello degli studi sulla memoria.

Oggetto di studio del Centro sono le rappresentazioni, i testi, le pratiche, i luoghi e gli spazi con cui e in cui si affrontano, si rielaborano, si descrivono e si ricordano traumi collettivi.

Su questi argomenti, il centro promuove un approccio interdisciplinare, che coniughi vari saperi accademici ma anche la domanda sociale e culturale che oggi viene posta dai problemi dell’interculturalità, dagli abusi della memoria e, più in generale, dalle strategie politiche di controllo, gestione e risoluzione dei conflitti.

Ultim'ora

L'arte e il futuro della memoria
Una lectio magistralis di Christian Boltanski

Argomenti correlati

Reti di ricerca
Centri di ricerca, Musei, Associazioni e Istituzioni che operano sul tema della memoria e dei traumi culturali

Contatti

TraMe - Centro di studi interdisciplinare su memorie e traumi culturali

Via Azzo Gardino, 23

40122 - Bologna

TraMe - Iscriviti alla newsletter